18 gennaio 2017

Son of Zorn s01e10 - Radioactive ex-girlfriend - sub ITA

Craig alla riscossa.

Sottotitoli per la versione FLEET, buona ricerca.



Questi sottotitoli li trovate su Opensubtitle: LINK
e anche su addic7ed: LINK



Sottotitoli in colpevole ritardo per vari motivi, però eccoli qui.
Se qualcuno storcerà il naso per come è stata adattata una delle battute finali, in questo VIDEO c'è il motivo della mia scelta. È una brutta traduzione dell'epoca, ma ho deciso di mantenerla perché in Italia è passata in quel modo (più o meno come i Quoti di Guerre Stellari) e il riferimento culturale, a mio modo di vedere, andava mantenuto.

01 gennaio 2017

Mangascan si trasferisce



Lo scanlation team di Mangascan, attivo da ben dieci anni, si trasferisce dal proprio sito abituale e si sdoppia in BLOG per i rilasci e FORUM per le discussioni.

È un team in cui sono arrivato dopo qualche tempo dalla fondazione partecipando un bel po' e ottenendo delle belle soddisfazioni. E poi ho conosciuto una serie di persone che, anche se non ho mai visto di persona, è un piacere averci a che fare.
L'ultimo e unico mio progetto che porto avanti è il tanto bistrattato Lo scheletro impossibile. Bistrattato dai team di traduzione anglofoni, in tutti i sensi possibili. Speriamo si diano una mossa.

Ci tenevo a segnalare la cosa, tutto qua.
Anzi no, questo è il primo post dell'anno di Mondo 12 che serve da apripista beneaugurante per tutto ciò che verrà scritto nel corso del 2017.

23 dicembre 2016

[Bonelli] Morgan Lost 15 - I canti dei morti

uscita 22/12/2016
Soggetto: Claudio Chiaverotti
Sceneggiatura: Claudio Chiaverotti
Disegni: Cristiano Spadavecchia
Copertina: Fabrizio De Tommaso
Colori: Arancia Studio


Arrivano portati dalle onde dell'Oceano… Silenziosi, ma inesorabili… Sono i fantasmi degli assassini, dei serial killer, dei folli che popolavano le strade della città e che tu hai ucciso, Morgan Lost. Le loro storie sono permeate di sangue e violenza...e potrebbero farti impazzire!





Morgan Lost, albo numero 15.
Dopo poco più di un anno, posso dire che Morgan Lost sembra fatto apposta per gli studenti di psicologia e psicanalisi.
Non c'è un vero e proprio assassino del mese, ci ritroviamo fra le mani una sorta di antologia di vari assassini affrontati da Morgan. La scena ricorrente dei serial killer che spuntano fuori dal mare e che alimentano il tormento di Morgan è il perno di tutto l'albo e ci fa rivivere varie storie che raccontano motivazioni diverse per i serial killer. La novità sta nel fatto che Morgan non è il protagonista delle storie, vi partecipa come personaggio secondario spostando tutta l'attenzione sull'assassino di turno, ribaltando le parti. Purtroppo ci si perde, a mio modo di vedere, col solito vizio di spiegare immediatamente cosa sta succedendo, spiegando al lettore ciò che deve capire e lasciando poco o nulla alla sua interpretazione: palese è il caso, in questo albo, che riguarda i genitori di Moon, dal viso senza lineamenti e che parlano inanellando parole senza un filo logico, tipica rappresentazione dell'incomunicabilità, in questo caso fra genitori e figli. Ci arrivo da solo, non serve che mi venga spiattellato. Solo il finale, per fortuna, viene lasciato all'interpretazione del lettore. Molto intrigante è l'episodio delle modelle-bambole che, nonostante sia un argomento ritrito e più che risaputo, mi ha saputo intrattenere e che dà senso alla bellissima copertina di de Tommaso. Tante le citazioni, a partire da Dylan Dog (si parla di Altroquando e nel cinema si intravedono di spalle Dylan e Groucho) per arrivare al gruppo musicale degli Aqua, gruppo che negli anni '90 cantava: 

I'm a Barbie girl, in a Barbie world
Life in plastic, it's fantastic.
You can brush my hair, undress me everywhere. 
Imagination, life is your creation.

E che qui, nell'episodio delle modelle-bambole, acquisisce tutto un altro significato.
Complessivamente un albo che non è malaccio, anche perché spezza la monotonia che si era creata in tutti quegli episodi riempitivi che hanno segnato gli ultimi mesi della testata.

17 dicembre 2016

09 dicembre 2016

Son of Zorn s01e08 - Return of the Drinking Buddy - sub ITA

Zorn riceve la visita di un suo vecchio amico.

Sottotitoli per la versione FLEET, buona ricerca.




Questi sottotitoli li trovate su Opensubtitle: LINK
e anche su addic7ed: LINK

25 novembre 2016

[Bonelli] Morgan Lost 14 - Una vita perfetta

uscita 19/11/2016
Soggetto: Claudio Chiaverotti
Sceneggiatura: Claudio Chiaverotti
Disegni: Max Bertolini
Copertina: Fabrizio De Tommaso
Colori: Arancia Studio

Damon Mathews è un chirurgo stimato e benestante, conduce una vita agiata e con la sua famiglia da sogno… Ma sotto la coltre di apparente normalità, orde di streghe urlano nella sua testa senza posa!


Quattordicesimo albo per Morgan Lost.
Devo ammettere che mi è piaciuto, soprattutto perché ha saputo spiazzarmi in un determinato punto e anche perché, avendo approfondito di recente degli studi sulla psicologia e sul comportamento, ho ritrovato molti punti in comune con la psicanalisi.

Innanzitutto si scopre che Morgan, dopo la presunta scomparsa della moglie Lisbeth, ha avuto un'altra donna, la poliziotta co-protagonista della prima sequenza dell'albo. I due poi si lasciano perché lei si rende conto di essere solo un rimpiazzo, un simulacro di Lisbeth, una idealizzazione di colei che è stata persa.
L'altro personaggio interessante è il dottore Damon Mathews il cui nome, per assonanza, richiama la parola "demon" (in inglese) o "demone" (in italiano), un uomo quindi tormentato dai demoni fino a "trasformarsi" in uno di essi, cioè diventando un serial killer. E c'è un motivo dietro la sua apparente follia omicida, una causa che nasce dal rapporto di subordinazione estrema fra Damon giovane adulto laureando in medicina e la madre oppressiva, senza scrupoli, con una visione distorta del valore della vita umana. C'è tutto un passaggio ambientato nel passato che potrebbe far felici molti studenti di psicanalisi e psicologia, perché è possibile ritrovare parvenze del complesso di Edipo, ma anche del relativamente moderno complesso di competizione e pressione estrema a cui sono costretti molti giovani dai propri genitori. Quanti sono quei figli che sono "costretti" a continuare le carriere già avviate dei propri padri, che essi siano dottori, avvocati o professionisti in genere?  Tanti, qualcuno lo conosciamo anche noi e fra molte di queste persone, ovviamente non tutte, ce ne sono tante che sviluppano questo senso di frustrazione difficile da cancellare e che quasi sempre porta alla depressione. Certo, si ritrovano con una reputazione e un portfolio di clienti già pronto e di riguardo, ma tutto a discapito delle proprie aspirazioni, magari avrebbero voluto fare altro nella vita.
Nel caso di Damon, però, c'è tutto un trauma legato alla morte di persone innocenti, alla violenza perpetrata dalla madre che per forza di cose finisce per deviarlo.
Morgan dà la caccia al serial killer del mese senza sapere che non è altri che Damon, il medico che ha operato la poliziotta ex-compagna ferita a inizio albo, addirittura si avvicinerà quasi a smascherarlo verso il finale, ma... non ve lo dico. Bisogna leggere questo albo.

Finalmente Chiaverotti mi regala una storia di Morgan Lost degna di essere letta e con un passaggio nel fantastico-onirico-psicologico che mi ha lasciato qualcosa.
Disegni di Max Bertolini superlativi, a cui bisogna aggiungere che, nonostante finora il tratto dei disegnatori sia stato uniformato (un po' come è stato per la bella miniserie Lukas di Michele Medda), i due albi disegnati da lui risultano pienamente riconoscibili.

16 novembre 2016

Son of Zorn s01e07 - The battle of Thanksgiving - sub ITA

Zorn alle prese col giorno del Ringraziamento.

Sottotitoli per la versione FLEET, buona ricerca.



Questi sottotitoli li trovate su Opensubtitle: LINK
e anche su addic7ed: LINK

Ti potrebbe interessare:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...